Al via il laboratorio permanente “Media allo scoperto: cittadini alla scoperta dei linguaggi dei media per comunicare il territorio”

Questa mattina è stato firmato il patto di collaborazione tra le Associazioni Youkali e Come l’Aria e i Quartieri Saragozza e Porto per l’avvio di un progetto di Cittadinanza Attiva che consentirà il 2 marzo alle ore 18 di inaugurare il  laboratorio permanente Media allo scoperto.

il corso

Si tratta di un progetto avviato nel 2014 da un gruppo di persone che ha istituito, su base volontaria, una redazione fluida e multidisciplinare, quale risultato della prima edizione del laboratorio “Media allo scoperto. Giornali, web e radio: i linguaggi e le tecniche di produzione della notizia” promosso dall’Associazione Culturale Youkali e Come l’Aria, grazie ad un contributo del Quartiere Saragozza su bando LFA del 2013. Alcuni tra i partecipanti al laboratorio conclusosi a gennaio 2014, hanno deciso di collaborare stabilmente con l’ente capofila del progetto, l’Associazione Youkali, attiva da quindici anni nel settore culturale a Bologna,  per immaginare di costruire un progetto durevole nel tempo con l’obiettivo di comunicare il territorio di Bologna e Provincia.

A marzo 2015 partiranno cinque moduli laboratoriali, frequentabili anche separatamente dai cittadini, in base alle proprie esigenze, dedicati ai mestieri  della comunicazione con focus sul lavoro di un ufficio stampa, del giornalista della carta stampata, di un radiogiornalista e del blogger. Un modulo sarà dedicato anche all’aggiornamento dei siti web con free ware. Questi moduli didattici rappresentano l’avvio di un laboratorio permanente sulla comunicazione che potrà continuare ad avere base nel Quartiere Saragozza-Porto, in Via Pietralata 60, usufruendo di spazi pubblici per tutta la durata del patto di collaborazione siglato grazie al nuovo regolamento di  Cittadinanza Attiva.

Il progetto mira a favorire l‘autonoma iniziativa delle associazioni e dei cittadini attivi per la realizzazione di azioni che nel loro complesso si propongono di incentivare la partecipazione alla vita democratica cittadina attraverso l’acquisizione di un’approfondita competenza sul funzionamento del linguaggio dei media e di promuovere l’innovazione sociale attraverso l’autonoma formazione all’interno del gruppo e la realizzazione di servizi di comunicazione,  capaci di attivare nuove forme di collaborazione civica tra associazioni, gruppi informali di cittadini e imprese creative ed artigiane del territorio anche sfruttando piattaforme e ambienti digitali, software liberi.

Tra i docenti chiamati a tenere i primi laboratori annoveriamo la blogger Francesca Sanzo, il direttore di Radio Città Fujiko Alfredo Pasquali, il giornalista Enzo Chiarullo e il webmaster Daniele Benasciutti. Sono disponibili solamente 20 posti per ogni modulo, verrà data precedenza agli under 35 e a quanti sceglieranno di iscriversi a tutti i 5 moduli. Per informazioni ed iscrizioni è necessario scrivere a mediaalloscoperto@youkali.it o telefonare all’Associazione Culturale Youkali allo 0518493013.

<a href=”http://www.eventbrite.it/e/biglietti-media-allo-scoperto-giornali-radio-web-i-linguaggi-le-tecniche-15863857224?ref=ebtnebtckt&#8221; target=”_blank”><img src=”https://www.eventbrite.it/custombutton?eid=15863857224&#8243; alt=”Eventbrite – Media allo scoperto: giornali, radio, web: i linguaggi, le tecniche” /></a>

pieghevole 2015

I moduli didattici marzo- aprile 2015 di Media allo scoperto

Annunci

Una settimana di… Nati per Leggere!

Care mamme e cari papà di Bologna e di tutta Italia,

questo Novembre si pregusta ricco di eventi dedicati ai più piccoli! Infatti, dal 15 al 23 Novembre si terrà la settimana nazionale di Nati per Leggere, che riunisce molteplici attività ideate proprio per i bambini dai sei mesi ai sei anni. Il progetto, sviluppatosi in Italia a partire dal 1999, si propone di promuovere la lettura ad alta voce in età prescolare, evidenziando come essa conduca a numerosi benefici sia a livello cognitivo, sviluppando la comprensione del linguaggio e la capacità di lettura, sia a livello relazione, costituendo un legame unico e speciale tra il genitore che legge e il bambino che ascolta.

Partecipare è facilissimo! È sufficiente recarsi in una delle numerose biblioteche, punti lettura o spazi pubblici che partecipano all’iniziativa, portare con sé i propri figli e nipoti, sedersi insieme a loro e ascoltare i lettori volontari che leggono storie e raccontano favole pensate proprio per i vostri bambini!

Tra i luoghi che partecipano all’iniziativa, a Bologna segnaliamo la Biblioteca Sala Borsa Ragazzi, la Biblioteca di Borgo Panigale, la Biblioteca Cesare Pavese di Casalecchio di Reno, la Comunale di Zola Predosa, la Mediateca di San Lazzaro, e la G. Rodari di Granarolo dell’Emilia. Per un elenco completo delle attività e dei punti lettura che partecipano all’iniziativa, e per conoscere meglio il progetto Nati per Leggere, consultate il sito internet http://www.natiperleggere.it/index.php?id=217.

Vi aspettiamo!